Il giudizio dei Pazienti sull’attività di un Medico è influenzato da innumerevoli fattori, anche caratteriali o relazionali. E, come è noto, può capitare che i titoli acquisiti o gli innumerevoli interventi effettuati in anni di esperienza non bastino a rendere un professionista davvero “amato”.

Nel caso del dott. Giovanni Vavalle, il notevole curriculum è rafforzato dai feedback positivi dei suoi pazienti. La passione per il suo lavoro del Direttore dell’U.O. di Ortopedia dell’Ospedale Santa Maria di Bari, si riflette nella percezione degli utenti che si affidano al suo operato. Tanti, infatti, sono i commenti positivi presenti sulla sua pagina Facebook, sempre aggiornata e pronta ad informare i followers sulle attività del dott. Vavalle.

“Professionalità e umanità”; “Umanità, professionalità e bravura completano il profilo già positivo del Doc”; “Serio, preparato, umano e partecipe!”. Il leitmotiv è “umanità”. Spesso i medici vengono stigmatizzati dai Pazienti per una certa freddezza o durezza. Non è il caso del dott. Vavalle che, almeno da quanto emerge dalle decine di commenti degli utenti del web, ha un’empatia naturale verso il proprio Paziente.

Dimostrata soprattutto in occasione di operazioni delicate, come confermano Agata Scardicchio (“Ha operato mio suocero di 79 anni all’anca, si è ripreso immediatamente. Dopo di 17 mesi di sofferenza ha ricominciato a deambulare senza difficoltà. Consigliamo per la grande professionalità e serietà”), Luisa Fracchiolla (“Ha operato mia madre a 77 anni per una protesi a spalla quando altri ortopedici le avevano sconsigliato l’intervento. Mia madre oggi 82enne ringrazia ancora a vita il dott. Vavalle. Grazie grazie e ancora grazie“) e Saverio Minunno (“In tre anni circa due protesi alle ginocchia a mia madre di 74 anni. Competente, ma soprattutto umano“).

Il ricordo per un intervento chirurgico perfettamente riuscito passa anche e soprattutto dai tempi di ripresa dei Pazienti. E questo è un grande punto di forza di Giovanni Vavalle, soprattutto in virtù dei suoi continui studi sui metodi operatori mini-invasivi. E il risultato sta anche negli ottimi commenti sulla rete internet: “Mi sono operato il 18 febbraio all’anca, a distanza di un mese cammino anche senza stampelle e non ho mai sentito nessun tipo di dolore”. E ancora: “Io sono tornato al tennis agonistico grazie al Dott. Giovanni Vavalle. Operato 4 anni e mezzo fa. Grande” spiega con entusiasmo Antonio Bruno.

Non mancano anche i commenti relativi all’esperienza dei pazienti all’Ospedale Santa Maria, come informa Vincenzo Santamaria: “Ospedale all’avanguardia molto efficiente e ben organizzato. Per non parlare poi della cura e pulizia di tutti gli spazi. Sono stato ricoverato dal 28 maggio al 2 giugno in ortopedia per una protesi monocompartimentale al ginocchio destro, a dire il vero non immaginavo che andasse tutto a meraviglia, ma ero in ottime mani. Il dottor Giovanni Vavalle, grande uomo professionista specializzato, è un luminare del sud, per questo non c’è bisogno di andare nell’altra Italia, cioè al nord a fare i viaggi della speranza, ma grazie a Dio gli scienziati li abbiamo anche noi: il dottor Vavalle (paragonabile a San Giuseppe Moscati), con la sua equipe molto preparata e organizzata, il dott. Fortunato, la dottoressa Pugliese, tutto il personale paramedico, persino gli OS e ausiliari tengono il reparto pulitissimo e profumato. Una nota di merito in particolare va alla signora Teresa: quando veniva lei arrivava una ventata di fresco e pulito profumato. Insomma diamo più sostegno a questi ospedali accreditati che fanno moltissimo e bene. Infine non finirò mai di ringraziare il dottor Vavalle, che è un grande, ed il perno principale della struttura che con la sua umanità rende efficientissimo il reparto. Grazie doctor sarai sempre un grande. Infine grazie alla direzione sanitaria, molto efficace ed organizzata”.

Insomma, i commenti sono molti e meriterebbero tutti di essere pubblicati, ma Angelo Pixel, lo scorso settembre, ha descritto in poche parole quello che in definitiva rappresenta il profilo del Dottor Giovanni Vavalle:

“Il vero professionista è colui che fa sembrare facili le cose impossibili. Il Dott. Vavalle ne è un esempio”.